LA CARICA DEL 101° A MONTEVERGINE

Ecco il tradizionale contenitore made ne ilciclismo.it che da diverse stagioni accompagna le cronache prima del Giro e poi del Tour. All’interno ritroverete le rubriche riservate alla rassegna stampa internazionale, alla colonna sonora del giorno, alle previsioni del tempo per la tappa successiva, alle “perle” dei telecronisti, al Giro d’Italia rivisto alla “rovescia” al ricordo di un Giro passato (quest’anno rivisiteremo l’edizione del 1974, partita da un’altra terra “santa”, quella della Città del Vaticano).

GIRO D’ITALIA, GIRO DEL MONDO

Italia

Carapaz esplode in salita. In trionfo a Montevergine – La caduta di Chris Froome sotto la pioggia a metà salita – Il vincitore: “Non ci credo. Con queste gambe dovevo provarci” – Jovanotti pazzo di Giro: “#OhVita? Una corsa a tappe” – In ginocchio da lei: un anello al Giro. Che emozione al traguardo (Gazzetta dello Sport)

Tappa all’ecuadoriano Carapaz sotto il diluvio, Yates resta in rosa (Corriere della Sera)

Gran Bretagna

Chris Froome suffers another fall but doesn’t lose time on general classifaction at Giro D’Italia (The Daily Telegraph)

Carapaz wins Giro d’Italia stage eight as Yates protects lead (The Independent)

Francia

Carapaz, le coup gagnant – Yates: «J’attaquerai si je peux» – Yates: «Ce sera plus sélectif demain» – «Pinot à 100% sur le Tour en 2019» (L’Equipe)

Giro: Carapaz gagne, Froome glisse (Le Figaro)

Spagna

Carapaz da un histórico primer triunfo en el Giro a Ecuador – Carapaz: “No lo puedo creer, es lo que ambicionas de niño” – Froome se fue al suelo en la subida a Montevergine – Los españoles en el Giro: el Movistar consigue la victoria – Carapaz y el Movistar triunfan: victoria en Montevergine – Dekker: “Froome es el ganador del Tour más limpio de la historia”(AS)

Carapaz, ha nacido una estrella (Marca)

El ecuatoriano Richard Carapaz (Movistar) se lleva la 8ª etapa (El Mundo Deportivo)

Belgio

Jonge Ecuadoriaan klimt naar zege in Giro, Froome haalt opgelucht adem (Het Nieuwsblad)

L’Equatorien Richard Carapaz (Movistar) gagne la 8e étape, Simon Yates reste en rose (La Dernière Heure/Les Sports)

Paesi Bassi

“Dumoulin is een god in Italië” – - Bouwman: “Aan ‘dichtbij’ heb je niks” – Bouwman pokerde op slotklim – Curieuze val Froome in Giro – Gesink moet wachten om taaiheid te tonen – Dumoulin: “Een gevaarlijke klant” – (De Telegraaf)

Verrassende ritzege Carapaz, glansrol Bouwman – Dumoulin: Val was niet handig van Froome (Algemeen Dagblad)

Germania

Carapaz gewinnt 8. Etappe – Yates verteidigt Rosa Trikot (Berliner Zeitung)

Svizzera

Giro: Carapaz s’impose en solitaire (24 Heures)

Stati Uniti

Carapaz Wins 7th Stage as Yates Maintains Giro d’Italia Lead (The New York Times)

Colombia

¡Bien, Ecuador! Richard Carapaz ganó la octava etapa del Giro (El Tiempo)

Carapaz, un símbolo de unión entre Ecuador y Colombia (El Espectador)

Ecuador

Carapaz hace historia en el Giro ganando la octava etapa (El Universo)

Australia

Carapaz attacks to win eighth stage of the Giro (The Sydney Morning Herald)

DISCOGIRO: la colonna sonora della tappa del Giro scelta per voi da ilciclismo.it

Salve, Oh Patria (inno nazionale dell’Ecuador)

a cura di DJ Jorgens

METEO GIRO

Le previsioni si riferiscono agli orari di partenza, passaggio e arrivo della tappa del giorno dopo

Pesco Sannita: poco nuvoloso, 18.4°C, vento moderato da SW (20-28 Km/h), umidità al 70%
Bojano (Km 43.3): poco nuvoloso, 19.4°C, vento moderato da SW (18 Km/h), umidità al 66%
Isernia (Km 69.6): nubi sparse con possibilità di deboli e isolate precipitazioni, 20.6°C, vento moderato da SW (13-19 Km/h), umidità al 68%
Roccaraso (GPM – Km 108.1) : cielo coperto, 17°C, vento debole da SW (6 Km/h), umidità al 59%
Popoli (Traguardo volante – Km 161.2) : pioggia modesta (0.5 mm), 24°C (percepiti 25°C), vento debole da NE (5 Km/h), umidità al 82%
Calascio (GPM – Km 192.9) : nubi sparse con possibilità di deboli e isolate precipitazioni, 16.4°C, vento debole da WSW (8 Km/h), umidità al 70%
Gran Sasso d’Italia : nubi sparse con possibilità di deboli e isolate precipitazioni, 8.7°C, vento moderato da WSW (13-19 Km/h), umidità al 75%

L’ANGOLO DI SILVIOLO E PANCANOLO

Gli strafalcioni dei giornalisti al seguito della corsa rosa

Professor Fagnani: “Se vediamo le mucche accocciate sull’erba”
Garzelli: “Spesso il tornante sposta il vento sulla sinistra”
Pancani: “Corridori belghi” (belgi)
Pancani: “Tim Wellens è il favorito per la vittoria numero 1 di oggi”
Pancani: “Milleduegento”
De Luca: “La macchina della direzione della giuria”
Pancani: “Questo è un mezzo extra pioggia” (parlando di un mezzo dei pompieri che stava prosciugando una grossa pozzanghera)
Pancani: “Si è rischiato il contatto tra Chris Froome con Sergio Henao”
Martinello: “È caduto sul fianco destro, quello che aveva già ferito dalla caduta di Gerusalemme”
Rizzato: “Primo successo per il paese centroamericano al Giro” (l’Ecuador si trova nell’America Meridionale)
Saligari: “Questa salita potrà tendere un’imboscata ai corridori”

e se vi stesse chiedendo il perchè del titolo…

dalla telecronaca della tappa dell’Alpe di Siusi (Giro 2016)

Pancani: “Silviolo”
Martinello: “Dimmi Pancanolo”

IL GIRO DI GOMEZ
In questa rubrica vi faremo rileggere i piani alti della classica, come li avrebbe visti Gomez Addams nelle sue letture del giornale in “verticale”… vale a dire le classifiche giornaliere viste al contrario, dal punto di vista della maglia nera!

Ordine d’arrivo dell’ottava tappa, Praia a Mare – Montevergine di Mercogliano

1° Svein Tuft
2° Sam Bewley s.t.
3° Lennard Hofstede a 5′20″
4° Giuseppe Fonzi s.t.
5° Sam Bennett s.t.

Classifica generale

1° Giuseppe Fonzi
2° Eugert Zhupa a 16′41″
3° Svein Tuft a 17′18″
4° Marco Coledan a 17′55″
5° Jakub Mareczko a 18′02″

1974: QUANDO LA CORSA ROSA PARTÌ DAL VATICANO
Ricordiamo quest’anno, attraverso i titoli del quotidiano “La Stampa”, il Giro del 1974 la cui partenza dalla Città del Vaticano quasi rivaleggia in “peso” con quella da Gerusalemme

24 MAGGIO 1974 – 8a TAPPA: CHIETI – MACERATA (150 Km)

UNA CURVA E SPRINT A BITOSSI
Il Giro a Macerata, pensando alla tappa “cardine di oggi” – E adesso Merckx cambierà tattica
Vittoria bis del toscano grazie agli “errori di traiettoria” dei velocisti più quotati – Secondo il colombiano Rodriguez – Fuente resta in rosa

Il raduno di partenza a Praia a Mare (foto Antonio Scarfone)

Il raduno di partenza a Praia a Mare (foto Antonio Scarfone)

ARCHIVIO

Cliccare sul nome della tappa per visualizzare l’articolo

Raduno di partenza Gerusalemme
1a tappa: Gerusalemme (cronometro indivuduale)
2a tappa: Haifa – Tel Aviv
3a tappa: Be’er Sheva – Eilat
4a tappa: Catania – Caltagirone
5a tappa: Agringento – Santa Ninfa (Valle del Belice)
6a tappa: Caltanissetta – Etna (Osservatorio Astronomico)
7a tappa: Pizzo – Praia a Mare

Commenta la notizia