13-06-2024

giugno 13, 2024 by Redazione  
Filed under Ordini d'arrivo

TOUR DE SUISSE

Il britannico Adam Yates (UAE Team Emirates) si è imposto nella quinta tappa, Ambrì – Carì, percorrendo 148.6 Km in 3h54′37″, alla media di 38.002 Km/h. Ha preceduto di 5″ il João Almeida (UAE Team Emirates) e di 16″ il colombiano Egan Bernal (INEOS Grenadiers). Miglior italiano DamianoCaruso (Bahrain Victorious), 48° a 8′37″. Yates è ancora leader della classifica con 35″ su Almeida e 1′11″ su Bernal. Miglior italiano Marco Frigo (Israel-Premier Tech), 59° a 27′15″

TOUR DE SLOVENIE

Il tedesco Phil Bauhaus (Bahrain – Victorious) si è imposto nella seconda tappa, Žalec – Rogaška Slatina, percorrendo 177.9 Km in 4h26′08″, alla media di 40.108 Km/h. Ha preceduto allo sprint l’italiano Alberto Dainese (Tudor Pro Cycling Team) e lo sloveno Luka Mezgec (Team Jayco AlUla). Bauhaus è il nuovo leader della classifica con 8″ su Dainese e sul norvegese Alexander Kristoff (Uno-X Mobility)

BALOISE BELGIUM TOUR

Il belga Tim Merlier (Soudal Quick-Step) si è imposto nella seconda tappa, Merelbeke – Knokke-Heist, percorrendo 184.2 Km in 3h59′22″, alla media di 46.172 Km/h. Ha preceduto allo sprint il connazionale Jasper Philipsen (Alpecin – Deceuninck) e l’olandese Olav Kooij (Team Visma | Lease a Bike). Miglior italiano Luca Mozzato (Arkéa – B&B Hotels), 21°. Il norvegese Søren Wærenskjold (Uno-X Mobility) è ancxora leader della classifica con 2″ sul ceco Mathias Vacek (Lidl – Trek) e 13″ su belga Rune Herregodts (Intermarché – Wanty). Miglior italiano Fabio Felline (Lidl-Trek), 25° a 37″

GIRO NEXT GEN (Under23)

Il belga Steffen De Schuyteneer (Lotto Dstny Development Team) si è imposto nella quinta tappa, Bergamo (Kilometro Rosso) – Cremona, percorrendo 138 Km in 2h56′53″, alla media di 46.811 Km/h. Ha preceduto allo sprint il tedesco Tim Torn Teutenberg (Lidl – Trek Future Racing) e l’italiano Lorenzo Conforti (VF Group – Bardiani CSF – Faizanè). Il belga Jarno Widar (Lotto Dstny Development Team) è ancora in maglia rosa con 34″ sul francese Mathys Rondel (Tudor Pro Cycling Team U23) e 47″ sullo spagnolo Pablo Torres (UAE Team Emirates Gen Z). Miglior italiano Florian Samuel Kajamini (Team MBH Bank Colpack Ballan), 7° a 1′07″

OBERÖSTERREICH RUNDFAHRT (Austria)

IN AGGIORNAMENTO

TOUR DE KURPIE (Polonia)

Il polacco Tobiasz Pawlak (Mazowsze Serce Polski) si è imposto anche nella seconda tappa, circuito di Baranowo, percorrendo 179 Km in 3h42′31″, alla media di 47.457 Km/h. Ha preceduto allo sprint l’ungherese Ádám Kristóf Karl (Epronex – Hungary Cycling Team) e il connazionale Franciszek Kaczorowski (Kujawy Pomorze Team). Due italiani in gara: Mirko Bozzola (Q36.5 Continental Team) 5°, Alessio Portello (Q36.5 Continental Team) 16°. Pawlak è ancora leader della classifica con 14″ sull’olandese Jordan Habets (Metec – SOLARWATT p/b Mantel) e 16″ e sull’olandese Robin Löwik (Diftar Continental Cyclingteam). Bozzola 12° a 26″, Portello 57° a 5′28″

TOUR DE BEAUCE (Canada)

IN AGGIORNAMENTO

" alt="" />

ŠKODA TOUR DE MAURICE (Mauritius)

Il polacco Piotr Brożyna (Team Felt Felbermayr) si è imposto nella seconda tappa, Cascavelle – Bois Chéri, percorrendo 138.3 Km in 3h35′53″, alla media di 38.437 Km/h. Ha preceduto di 1′57″ il mauriziano Alexandre Mayer (Saint Piran) e di 3′10″ il cipriota Andreas Miltiadis (Terengganu Cycling Team). Nessun italiano in gara. Brożyna è il nuovo leader della classifica con 2′30″ su Mayer e 3′08″ su Miltiadis

12-06-2024

giugno 12, 2024 by Redazione  
Filed under Ordini d'arrivo

TOUR DE SUISSE

Il norvegese Torstein Træen (Bahrain – Victorious) si è imposto nella quarta tappa, Rüschlikon – Passo del San Gottardo, percorrendo 171 Km in 4h10′21″, alla media di 40.983 Km/h. Ha preceduto di 23″ il britannico Adam Yates (UAE Team Emirates) e di 48″ il danese Mattias Skjelmose (Lidl – Trek). Miglior italiano Alberto Bettiol (EF Education – EasyPost), 39° a 3′17″. Yates è il nuovo leader della classifica con 26″ sul portoghese João Almeida (UAE Team Emirates) e Skjelmose. Miglior italiano Bettiol, 30° a 2′50″

TOUR DE SLOVENIE

L’olandese Dylan Groenewegen (Team Jayco AlUla) si è imposto nella prima tappa, Murska Sobota – Ormož, percorrendo 204.5 Km in 4h35′00″, alla media di 44.618 Km/h. Ha preceduto allo sprint il norvegese Alexander Kristoff (Uno-X Mobility) e il tedesco Phil Bauhaus (Bahrain – Victorious). Miglior italiano Giovanni Lonardi (Team Polti Kometa), 4°. Groenewegen è il primo leader della classifica con 4″ su Kristoff e 6″ su Bauhaus. Miglior italiano Lonardi, 10° a 10″

BALOISE BELGIUM TOUR

Il norvegese Søren Wærenskjold (Uno-X Mobility) si è imposto nella prima tappa, circuito a cronometro di Beringen, percorrendo 12 Km in 13′24″, alla media di 53.731 Km/h. Ha preceduto di 2″ il ceco Mathias Vacek (Lidl – Trek) e di 10″ il belga Rune Herregodts (Intermarché – Wanty). Miglior italiano Edoardo Affini (Team Visma | Lease a Bike), 4° a 11″. Wærenskjold è il primo leader della classifica con 2″ su Vacek e 10″ su Herregodts. Miglior italiano Affini, 4° a 11″

GIRO NEXT GEN (Under23)

Il francese Paul Magnier (Soudal Quick-Step) si è imposto nella quarta tappa, Pertusio – Borgomanero, percorrendo 139 Km in 3h02′43″, alla media di 45.644 Km/h. Ha preceduto allo sprint il tedesco Tim Torn Teutenberg (Lidl – Trek Future Racing) e l’italiano Andrea D’Amato (Biesse – Carrera). Il belga Jarno Widar (Lotto Dstny Development Team) è ancora in maglia rosa con 34″ sul francese Mathys Rondel (Tudor Pro Cycling Team U23) e 47″ sullo spagnolo Pablo Torres (UAE Team Emirates Gen Z). Miglior italiano Florian Samuel Kajamini (Team MBH Bank Colpack Ballan), 7° a 1′07″

TOUR DE KURPIE (Polonia)

Il polacco Tobiasz Pawlak (Mazowsze Serce Polski) si è imposto nella prima tappa, circuito di Kadzidło, percorrendo 163 Km in 3h35′29″, alla media di 45.386 Km/h. Ha preceduto allo sprint gli olandesi Jordan Habets (Metec – SOLARWATT p/b Mantel) e Robin Löwik (Diftar Continental Cyclingteam). Due italiani in gara: Mirko Bozzola (Q36.5 Continental Team) 8° a 6″, Alessio Portello (Q36.5 Continental Team) 78° a 5′08″. Pawlak è il primo leader della classifica con 4″ su Habets e 6″ e su Löwik. Bozzola 10° a 16″, Portello 79° a 5′18″

TOUR DE BEAUCE (Canada)

Lo statunitense Tyler Stites (Project Echelon Racing) si è imposto nella prima tappa, circuito di Saint-Gédéon-de-Beauce, percorrendo 198.3 Km in 4h21′21″, alla media di 45.525 Km/h. Ha preceduto di 6″ il connazionale Kent Ross (Expeditors Elite Cycling) e di 8″ il canadese Gregory Santiago Zapata Cordoba (squadra regionale del Québec). Non ha terminato la corsa l’unico italiano in gara, Jacopo Colladon (Team Novo Nordisk Development). Stites è il primo leader della classifica con 16″ su Ross e 20″ su Zapata Cordoba

ŠKODA TOUR DE MAURICE (Mauritius)

Il polacco Patryk Stosz (Team Felt Felbermayr) si è imposto nella prima tappa, circuito di Beau Plan, percorrendo 152.9 Km in 3h34′26″, alla media di 42.783 Km/h. Ha preceduto allo sprint il mauriziano Alexandre Mayer (Saint Piran) e il tedesco Arthur Lenné (Team Storck – Metropol Cycling). Nessun italiano in gara. Il sudafricano Marc Oliver Pritzen (Team Honeycomb Pro Cyclin) è ancora leader della classifica con lo stesso tempo del cipriota Andreas Miltiadis (Terengganu Cycling Team) e 2″ sul polacco Piotr Brożyna (Team Felt Felbermayr)

11-06-2024

giugno 11, 2024 by Redazione  
Filed under Ordini d'arrivo

TOUR DE SUISSE

Il belga Thibau Nys (Lidl – Trek) si è imposto nella terza tappa, Steinmaur – Rüschlikon, percorrendo 161.7 Km in 3h27′31″, alla media di 46.753 Km/h. Ha preceduto allo sprint il britannico Stephen Williams (Israel – Premier Tech) e l’italiano Alberto Bettiol (EF Education – EasyPost). Bettiol è il nuovo leader della classifica con 6″ sul britannico Ethan Hayter (INEOS Grenadiers) e sull’olandese Wilco Kelderman (Team Visma | Lease a Bike).

GIRO NEXT GEN (Under23)

Il belga Jarno Widar (Lotto Dstny Development Team) si è imposto nella terza tappa, Verrès – Pian della Mussa, percorrendo 134 Km in 3h47′40″, alla media di 35.315 Km/h. Ha preceduto di 21″ l’olandese Wouter Toussaint (Wanty – ReUz – Technord) e il francese Mathys Rondel (Tudor Pro Cycling Team U23). Miglior italiano Florian Samuel Kajamini (Team MBH Bank Colpack Ballan), 5° a 27″. Widar è la nuova maglia rosa con 34″ su Rondel e 47″ sullo spagnolo Pablo Torres (UAE Team Emirates Gen Z). Miglior italiano Kajamini, 7° a 1′07″

ŠKODA TOUR DE MAURICE (Mauritius)

Il sudafricano Marc Oliver Pritzen (Team Honeycomb Pro Cyclin) si è imposto nel prologo, cronoscalata di La Nicolière, percorrendo 4.1 Km in 6′54″, alla media di 35.652 Km/h. Ha preceduto di alcuni centesimi di secondo il cipriota Andreas Miltiadis (Terengganu Cycling Team) e di 2″ il polacco Piotr Brożyna (Team Felt Felbermayr). Nessun italiano in gara. Pritzen è il primo leader della classifica con lo stesso tempo di Miltiadis e 2″ su Brożyna

10-06-2024

giugno 10, 2024 by Redazione  
Filed under Ordini d'arrivo

TOUR DE SUISSE

Il francese Bryan Coquard (Cofidis) si è imposto nella seconda tappa, Vaduz – Regensdorf, percorrendo 177.3 Km in 4h06′39″, alla media di 43.13 Km/h. Ha preceduto allo sprint l’australiano Michael Matthews (Team Jayco AlUla) e il belga Arnaud De Lie (Lotto Dstny). Miglior italiano Francesco Busatto (Intermarché – Wanty), 9°. Il belga Yves Lampaert (Soudal Quick-Step) è il nuovo leader della classifica con 4″ sul britannico Ethan Hayter (INEOS Grenadiers) e 7″ sul portoghese João Almeida (UAE Team Emirates). Miglior italiano Alberto Bettiol (EF Education – EasyPost), 7° a 9″.

GIRO NEXT GEN (Under23)

Il francese Paul Magnier (Soudal Quick-Step) si è imposto nella seconda tappa, Aymavilles – Saint-Vincent, percorrendo 105 Km in 2h28′40″, alla media di 42.377 Km/h. Ha preceduto allo sprint l’italiano Lorenzo Conforti (VF Group – Bardiani CSF – Faizanè) e lo sloveno Gal Glivar (UAE Team Emirates Gen Z). Magnier è la nuova maglia rosa con 7″ sull’italiano Andrea Raccagni Noviero (Soudal – Quick-Step Devo Team) e 14″ sullo svedese Jakob Söderqvist (Lidl – Trek Future Racing)

09-06-2024

giugno 9, 2024 by Redazione  
Filed under Ordini d'arrivo

CRITÉRIUM DU DAUPHINÉ

Lo spagnolo Carlos Rodríguez (INEOS Grenadiers) si è imposto nell’ottava ed ultima tappa, Thônes – Plateau des Glières, percorrendo 160.6 Km in 4h18′02″, alla media di 37.344 Km/h. Ha preceduto allo sprint lo statunitense Matteo Jorgenson (Team Visma | Lease a Bike) e di 15″ il canadese Derek Gee (Israel – Premier Tech). Miglior italiano Giulio Ciccone (Lidl – Trek), 7° a 48″. Lo sloveno Primož Roglič (BORA – hansgrohe) si impone in classifica con 8″ su Jorgenson e 36″ su Gee. Miglior italiano Ciccone, 8° a 2′54″

TOUR DE SUISSE

Il belga Yves Lampaert (Soudal Quick-Step) si è imposto nella prima tappa, circuito a cronometro di Vaduz, percorrendo 4.8 Km in 5′05″, alla media di 56.195 Km/h. Ha preceduto di 3″ l’elvetico Stefan Bissegger (EF Education – EasyPost) e di 8″ il britannico Ethan Hayter (INEOS Grenadiers). Miglior italiano Alberto Bettiol (EF Education – EasyPost), 7° a 9″. Lampaert è il primo leader della classifica con 3″ su Bissegger e 8″ su Hayter. Miglior italiano Bettiol, 7° a 9″

GIRO NEXT GEN (Under23)

Lo svedese Jakob Söderqvist (Lidl – Trek Future Racing) si è imposto nella prima tappa, circuito a cronometro di Aosta, percorrendo 8.8 Km in 10′49″, alla media di 48.814 Km/h. Ha preceduto di 6″ l’italiano Andrea Raccagni Noviero (Soudal – Quick-Step Devo Team) e di 9″ l’elvetico Fabian Weiss (Tudor Pro Cycling Team U23). Söderqvist è la prima maglia rosa con 6″ su Raccagni Noviero e 9″ su Weiss

ZLM TOUR (Paesi Bassi)

Il danese Alexander Salby (Bingoal WB) si è imposto nella quinta ed ultima tappa, circuito di Oosterhout, percorrendo 159.4 Km in 3h14′38″, alla media di 49.139 Km/h. Ha preceduto allo sprint il russo Gleb Syritsa
(Astana Qazaqstan Team) e l’italiano Jakub Mareczko (Team Corratec – Vini Fantini). Il belga Rune Herregodts (Intermarché – Wanty) si impone in classifica con 20″ sul britannico Max Walker (Astana Qazaqstan Development Team) e 23″ sull’elvetico Tom Bohli (Tudor Pro Cycling Team). Miglior italiano Mirco Maestri (Team Polti Kometa), 11° a 41″

TOUR OF LITHUANIA

L’estone Martin Laas (Ferei Quick-Panda Podium Mongolia Team) si è imposto anche nella quinta ed ultima tappa, circuito di Alytus, percorrendo 168 Km in 3h35′32″, alla media di 46.768 Km/h. Ha preceduto allo sprint il danese Mathias Larsen (Airtox – Carl Ras) e il norvegese Daniel Vold (IL Stjørdals Blink). Nessun italiano in gara. Il danese Mads Andersen (Airtox – Carl Ras) si impone in classifica con 18″ sul lettone Kristiāns Belohvoščiks (nazionale lettone) e 46″ su Larsen

TOUR DU MAROC

Il francese Rayan Boulahoite (Vendée U) si è imposto nella decima ed ultima tappa, Rabat – Casablanca, percorrendo 124.5 Km in 2h22′49″, alla media di 52.305 Km/h. Ha preceduto allo sprint il turco Batuhan Özgür (Beykoz Belediyesi Spor Türkiye) e il connazionale Jonathan Couanon (Nice Métropole Côte d’Azur). Due italiani in gara: Filippo Tagliani (Vini Monzon – Savini Due – OMZ) 41° con lo stesso tempo dei primi, Lorenzo Cataldo (Vini Monzon – Savini Due – OMZ) 10° a 2′40″, Filippo Tagliani (Vini Monzon – Savini Due – OMZ) 68° a 11′11″. Il francese Axel Narbonne Zuccarelli (Nice Métropole Côte d’Azur) si impone in classifica con 2′39″ su Couanon e 2′41″ sull’eritreo Natnael Berhane (Beykoz Belediyesi Spor Türkiye). Tagliani 20° a 12′04″, Cataldo 28° a 23′13″

TOUR DU CAMEROUN

L’ivoriano Isiaka Cissé (nazionale ivoriana) si è imposto nella nona ed ultima tappa, Ngoulemakong – Yaoundé, percorrendo 107.7 Km in 2h26′30″, alla media di 44.109 Km/h. Ha preceduto allo sprint l’algerino Abdallah Benyoucef (nazionale algerina) e il burkinabè Vincent Mouni (nazionale burkinabè). Nessun italiano in gara. Il camerunense Clovis Kamzong (SNH Vélo Club) si impone in classifica con 2′45″ su Benyoucef e 3′11″ sull’algerino Ayoub Sahiri (nazionale algerina)

TOUR OF BRITAIN WOMEN

L’australiana Ruby Roseman-Gannon (Liv AlUla Jayco) si è imposta nella quarta ed ultima tappa, circuito di Manchester, percorrendo 99.2 Km in 2h37′51″, alla media di 37.707 Km/h. Ha preceduto allo sprint la lussemburghese Christine Majerus (Team SD Worx – Protime) e l’olandese Lorena Wiebes (Team SD Worx – Protime). Miglior italiana Elena Cecchini (Team SD Worx – Protime), 22° a 10″. La belga Lotte Kopecky (Team SD Worx – Protime) si impone in classifica con 17″ sulla britannica Anna Henderson (nazionale britannica) e 34″ sulla Majerus. Miglor italiana Letizia Paternoster (Liv AlUla Jayco), 5° a 40″

VOLTA CICLISTA A CATALUNYA FEMENINA

La neozelandese Ally Wollaston (AG Insurance – Soudal Team) si è imposta nella terza ed ultima tappa, Molins de Rei Barcellona, percorrendo 86.6 Km in 2h07′20″, alla media di 40.806 Km/h. Ha preceduto allo sprint l’olandese Marianne Vos (Team Visma | Lease a Bike) e l’italiana Vittoria Guazzini (FDJ – SUEZ). La Vos si impone in classifica con 1′06″ sulla connazionale Riejanne Markus (Team Visma | Lease a Bike) e 1′14″ sulla norvegese Katrine Aalerud (Uno-X Mobility). Miglior italiana Alice Maria Arzuffi (CERATIZIT-WNT Pro Cycling Team), 8° a 1′42″

SPAR FLANDERS DIAMOND TOUR (Donne)

L’italiana Chiara Consonni (UAE Team ADQ (Lidl – Trek) si è imposta nella corsa belga, circuito di Nijlen, percorrendo 136.6 Km in 3h18′40″, alla media di 41.255 Km/h. Ha preceduto allo sprint il finlandese Anniina Ahtosalo (Uno-X Mobility) e l’austriaca Kathrin Schweinberger (CERATIZIT-WNT Pro Cycling Team).

08-06-2024

giugno 8, 2024 by Redazione  
Filed under Ordini d'arrivo

CRITÉRIUM DU DAUPHINÉ

Lo sloveno Primož Roglič (BORA – hansgrohe). si è imposto anche nella settima tappa, Albertville – Samoëns 1600, percorrendo 155.3 Km in 4h29′16″, alla media di 34.605 Km/h. Ha preceduto allo sprint lo statunitense Matteo Jorgenson (Team Visma | Lease a Bike) e di 2″ l’italiano Giulio Ciccone (Lidl – Trek). Roglič è ancora leader della classifica con 1′02″ su Jorgenson e 1′13″ sul canadese Derek Gee (Israel – Premier Tech). Miglior italiano Ciccone, 9° a 2′54″

DURACELL DWARS DOOR HET HAGELAND

Il belga Gianni Vermeersch (Alpecin – Deceuninck) si è imposto nella corsa belga, Aarschot – Diest, percorrendo 178.4 Km in 4h04′18″, alla media di 43.815 Km/h. Ha preceduto di 1″ il norvegese Jonas Abrahamsen (Uno-X Mobility) e di 11″ l’olandese Hartthijs de Vries (TDT – Unibet Cycling Team). Non hanno terminato la corsa i due italiani in gara, Luca Mozzato (Arkéa – B&B Hotels) e Antonio Polga (Team Novo Nordisk)

ELMOS DWARS DOOR HET HAGELAND (Donne)

L’olandese Lucinda Brand (Lidl – Trek) si è imposta nella corsa belga, Aarschot – Diest, percorrendo 128.3 Km in 3h16′50″, alla media di 39.109 Km/h. Ha preceduto allo sprint le connazionali Thalita de Jong (Lotto Dstny Ladies) e Karlijn Swinkels (UAE Team ADQ). Miglior italiana Letizia Borghesi (EF Education-Cannondale), 5° a 3″.

ZLM TOUR (Paesi Bassi)

L’olandese Casper van Uden (Team Dsm-Firmenich PostNL) si è imposto nella quarta tappa, circuito di Roosendaal, percorrendo 196.7 Km in 4h14′26″, alla media di 46.385 Km/h. Ha preceduto allo sprint il belga Simon Dehairs (Alpecin-Deceuninck Development Team) e l’italiano Giovanni Lonardi (Team Polti Kometa). Il belga Rune Herregodts (Intermarché – Wanty) è ancora leader della classifica con 20″ sul britannico Max Walker (Astana Qazaqstan Development Team) e 25″ sull’elvetico Tom Bohli (Tudor Pro Cycling Team). Miglior italiano Mirco Maestri (Team Polti Kometa), 9° a 41″

TOUR OF LITHUANIA

L’estone Martin Laas (Ferei Quick-Panda Podium Mongolia Team) si è imposto nella quarta tappa, circuito di Utena, percorrendo 183 Km in 3h32′04″, alla media di 51.776 Km/h. Ha preceduto di 1″ il connazionale Lauri Tamm (Voltas – Tartu 2024 by CCN) e il norvegese Eirik Vang Aas (IL Stjørdals Blink). Nessun italiano in gara. Il danese Mads Andersen (Airtox – Carl Ras) è tornato leader della classifica con 17″ sul lettone Kristiāns Belohvoščiks (nazionale lettone) e 54″ sul connazionale Mathias Larsen (Airtox – Carl Ras)

TOUR DU MAROC

Il marocchino Anouar Rahmou (Vini Monzon – Savini Due – OMZ) si è imposto nella nona tappa, Meknes – Rabat, percorrendo 134.1 Km in 3h15′04″, alla media di 41.247 Km/h. Ha preceduto allo sprint il connazionale Ibrahim Essabahy (Morocco Regional Team) e il francese Rayan Boulahoite (Vendée U). Due italiani in gara: Lorenzo Cataldo (Vini Monzon – Savini Due – OMZ) 10° a 2′40″, Filippo Tagliani (Vini Monzon – Savini Due – OMZ) 18° a 2′40″. Il francese Axel Narbonne Zuccarelli (Nice Métropole Côte d’Azur) è il nuovo leader della classifica con 2′41″ sull’eritreo Natnael Berhane (Beykoz Belediyesi Spor Türkiye) e 2′43″ sul connazionale Jonathan Couanon (Nice Métropole Côte d’Azur). Cataldo 23° a 12′02″, Tagliani 24° a 12′04″

TOUR DU CAMEROUN

L’algerino Abdallah Benyoucef (nazionale algerina) si è imposto nell’ottava tappa, Yaoundé – Ngomedzap, percorrendo 96.3 Km in 2h05′01″, alla media di 46.218 Km/h. Ha preceduto di 1″ il connazionale Hamza Megnouche (nazionale algerina) e il burkinabè Vincent Mouni (nazionale burkinabè). Nessun italiano in gara. Il camerunense Clovis Kamzong (SNH Vélo Club) è ancora leader della classifica con 2′45″ su Benyoucef e 3′11″ sull’algerino Ayoub Sahiri (nazionale algerina)

TOUR OF BRITAIN WOMEN

L’olandese Lorena Wiebes (Team SD Worx – Protime) si è imposta nella terza tappa, circuito di Warrington, percorrendo 106.8 Km in 2h44′42″, alla media di 38.907 Km/h. Ha preceduto allo sprint la connazionale Charlotte Kool (Team Dsm-Firmenich PostNL) e l’australiana Georgia Baker (Liv AlUla Jayco). Miglior italiana Rachele Barbieri (Team Dsm-Firmenich PostNL), 4°. La belga Lotte Kopecky (Team SD Worx – Protime) è ancora leader della classifica con 17″ sulla britannica Anna Henderson (nazionale britannica) e 32″ sull’italiana Letizia Paternoster (Liv AlUla Jayco)

VOLTA CICLISTA A CATALUNYA FEMENINA

L’olandese Marianne Vos (Team Visma | Lease a Bike) si è imposta nella seconda tappa, La Seu d’Urgell – La Molina, percorrendo 95.7 Km in 2h49′43″, alla media di 33.833 Km/h. Ha preceduto di 51″ la connazionale Riejanne Markus (Team Visma | Lease a Bike) e di 56″ la norvegese Katrine Aalerud (Uno-X Mobility). Miglior italiana Alice Maria Arzuffi (CERATIZIT-WNT Pro Cycling Team), 10° a 1′20″. La Vos è la nuova leader della classifica con 1′00″ sulla Markus e 1′08″ sulla Aalerud. Miglior italiana la Arzuffi, 10° a 1′36″

07-06-2024

giugno 7, 2024 by Redazione  
Filed under Ordini d'arrivo

CRITÉRIUM DU DAUPHINÉ

Lo sloveno Primož Roglič (BORA – hansgrohe) si è imposto nella sesta tappa, Hauterives – Le Collet d’Allevard, percorrendo 174.1 Km in 4h19′49″, alla media di 40.18 Km/h. Ha preceduto di 3″ l’italiano Giulio Ciccone (Lidl – Trek) e di 11″ il russo Aleksandr Vlasov (BORA – hansgrohe). Roglič è il nuovo leader della classifica con 19″ sul belga Remco Evenepoel (Soudal Quick-Step) e 58″ sullo statunitense Matteo Jorgenson (Team Visma | Lease a Bike). Miglior italiano Ciccone, 11° a 2′46″

GROSSER PREIS DES KANTONS AARGAU

Il belga Maxim Van Gils (Lotto Dstny) si è imposto nella corsa elvetica, circuito di Leuggern, percorrendo 173.8 Km in 4h13′20″, alla media di 41.163 Km/h. Ha preceduto allo sprint l’italiano Alberto Bettiol (EF Education – EasyPost) e Roger Adrià (BORA – hansgrohe)

ZLM TOUR (Paesi Bassi)

L’olandese Peter Schulting (Diftar Continental Cyclingteam) si è imposto nella terza tappa, Schijndel – Buchten, percorrendo 179.4 Km in 3h54′26″, alla media di 45.915 Km/h. Ha preceduto allo sprint i connazionali Martijn Rasenberg (Parkhotel Valkenburg) e Wessel Mouris (Metec – SOLARWATT p/b Mantel) Miglior italiano Giovanni Lonardi (Team Polti Kometa), 7°. Il belga Rune Herregodts (Intermarché – Wanty) è ancora leader della classifica con 20″ sul britannico Max Walker (Astana Qazaqstan Development Team) e 25″ sull’elvetico Tom Bohli (Tudor Pro Cycling Team). Miglior italiano Mirco Maestri (Team Polti Kometa), 9° a 41″

TOUR OF LITHUANIA

Il danese Daniel Stampe (Airtox – Carl Ras) si è imposto nella terza tappa, circuito di Šilalė, percorrendo 170 Km in 3h44′06″, alla media di 45.515 Km/h. Ha preceduto di 3″ il connazionale Alfred Kongstad (Team CO:PLAY-Giant Store) e di 8″ l’estone Oskar Nisu (Ferei Quick-Panda Podium Mongolia Team). Nessun italiano in gara. Il norvegese Peder Antoni Gravås (IL Stjørdals Blink) è il nuovo leader della classifica con lo stesso tempo del danese Mathias Larsen (Airtox – Carl Ras) e 3″ sul danese Mads Andersen (Airtox – Carl Ras)

TOUR DU MAROC

Il marocchino Oussama Khaf (nazionale marocchina) si è imposto nell’ottava tappa, Fes – Meknes, percorrendo 147.3 Km in 3h33′01″, alla media di 41.49 Km/h. Ha preceduto di 1″ il connazionale Ibrahim Essabahy (Morocco Regional Team) e il francese Benjamin Marais (Vendée U). Due italiani in gara: Filippo Tagliani (Vini Monzon – Savini Due – OMZ) 7° a 1″, Lorenzo Cataldo (Vini Monzon – Savini Due – OMZ) 8° a 1″. L’eritreo Natnael Berhane (Beykoz Belediyesi Spor Türkiye) è ancora leader della classifica con 1″ sul francese Jonathan Couanon (Nice Métropole Côte d’Azur) e 4″ sul francese Axel Narbonne Zuccarelli (Nice Métropole Côte d’Azur). Cataldo 23° a 9′20″, Tagliani 24° a 9′22″

TOUR DU CAMEROUN

Il burkinabè Vincent Mouni (nazionale burkinabè) si è imposto nella settima tappa, Douala – Puma, percorrendo 101 Km in 2h31′30″, alla media di 40 Km/h. Ha preceduto allo sprint il camerunense Clovis Kamzong (SNH Vélo Club) e il connazionale Saturnin Yameogo (nazionale burkinabè). Nessun italiano in gara. Kamzong è ancora leader della classifica con 2′46″ sull’algerino Abdallah Benyoucef (nazionale algerina) e 3′11″ sull’algerino Ayoub Sahiri (nazionale algerina)

TOUR OF BRITAIN WOMEN

La belga Lotte Kopecky (Team SD Worx – Protime) si è imposta anche nella seconda tappa, circuito di Wrexham, percorrendo 140.1 Km in 3h37′12″, alla media di 38.702 Km/h. Ha preceduto allo sprint la britannica Anna Henderson (nazionale britannica) e di 20″ l’olandese Lorena Wiebes (Team SD Worx – Protime). Miglior italiana Letizia Paternoster (Liv AlUla Jayco), 4° a 20″. La Kopecky è ancora leader della classifica con 17″ sulla Henderson e 34″ sulla Paternoster

VOLTA CICLISTA A CATALUNYA FEMENINA

La neozelandese Ally Wollaston (AG Insurance – Soudal Team) si è imposta nella prima tappa, circuito di Manresa, percorrendo 100.6 Km in 2h46′13″, alla media di 36.314 Km/h. Ha preceduto allo sprint l’olandese Marianne Vos (Team Visma | Lease a Bike) e la cubana Arlenis Sierra (Movistar Team). Miglior italiana Vittoria Guazzini (FDJ – SUEZ), 4°. La Wollaston è la prima leader della classifica con 4″ sulla Vos e 6″ sulla Sierra. Miglior italiana la Guazzini, 7° a 10″

06-06-2024

giugno 6, 2024 by Redazione  
Filed under Ordini d'arrivo

CRITÉRIUM DU DAUPHINÉ

La quinta tappa, Amplepuis – Saint-Priest (167 Km) è stata annullata a causa di una maxi caduta avvenuta a circa 20 Km dall’arrivo. Ha preceduto di 17″ il britannico Joshua Tarling (INEOS Grenadiers) e di 39″ lo sloveno Primož Roglič (BORA – hansgrohe). Miglior italiano Matteo Sobrero (BORA – hansgrohe), 14° a 1′54″. Il belga Remco Evenepoel (Soudal Quick-Step) è ancora leader della classifica con 33″ sullo sloveno Primož Roglič (BORA – hansgrohe) e 1′04″ sullo statunitense Matteo Jorgenson (Team Visma | Lease a Bike). Miglior italiano Giulio Ciccone (Lidl – Trek), 28° a 3′12″

ZLM TOUR (Paesi Bassi)

L’olandese Casper van Uden (Team Dsm-Firmenich PostN) si è imposto nella seconda tappa, Middelburg – Wissenkerke, percorrendo 193.8 Km in 4h18′04″, alla media di 45.058 Km/h. Ha preceduto allo sprint il russo Gleb Syritsa (Astana Qazaqstan Team) e il belga Gerben Thijssen (Intermarché – Wanty). Miglior italiano Giovanni Lonardi (Team Polti Kometa), 4°. Il belga Rune Herregodts (Intermarché – Wanty) è ancora leader della classifica con 12″ sull’olandese Tim van Dijke (Team Visma | Lease a Bike) e su Syritsa. Miglior italiano Mirco Maestri (Team Polti Kometa), 11° a 41″

TOUR OF LITHUANIA

Il danese Mads Andersen (Airtox – Carl Ras) si è imposto nella seconda tappa, circuito di Gargždai, percorrendo 170 Km in 3h24′51″, alla media di 49.793 Km/h. Ha preceduto di 4″ l’estone Mihkel Räim
(Ferei Quick-Panda Podium Mongolia Team) e di 9″ il norvegese Eirik Vang Aas (IL Stjørdals Blink). Nessun italiano in gara. Andersen è il nuovo leader della classifica con 7″ su Räim e 1′18″ su Vang Aas

TOUR DU MAROC

Il francese Rayan Boulahoite (Vendée U) si è imposto nella settima tappa, Beni Mellal – Khenifra, percorrendo 120.8 Km in 2h37′20″, alla media di 46.068 Km/h. Ha preceduto allo sprint l’eritreo Aklilu Ghebrehiwet
(7Eleven Cliqq Roadbike Philippines) e il francese Alessio Cialone (Vendée U). Due italiani in gara: Lorenzo Cataldo (Vini Monzon – Savini Due – OMZ) 6° a 2′46″, Filippo Tagliani (Vini Monzon – Savini Due – OMZ) 16° a 2′46″. L’eritreo Natnael Berhane (Beykoz Belediyesi Spor Türkiye) è ancora leader della classifica con 1″ sul francese Jonathan Couanon (Nice Métropole Côte d’Azur) e 4″ sul francese Axel Narbonne Zuccarelli (Nice Métropole Côte d’Azur). Cataldo 24° a 9′20″, Tagliani 25° a 9′22″

TOUR DU CAMEROUN

L’ivoriano Isiaka Cissé (nazionale ivoriana) si è imposto nella sesta tappa, circuito di Douala, percorrendo 168.7 Km in 4h14′07″, alla media di 39.832 Km/h. Ha preceduto allo sprint il burkinabè Vincent Mouni (nazionale burkinabè) e il camerunense Clovis Kamzong (SNH Vélo Club). Nessun italiano in gara. Kamzong è ancora leader della classifica con 2′46″ sull’algerino Abdallah Benyoucef (nazionale algerina) e 3′11″ sull’algerino Ayoub Sahiri (nazionale algerina)

TOUR OF BRITAIN WOMEN

La belga Lotte Kopecky (Team SD Worx – Protime) si è imposta nella prima tappa, Welshpool – Llandudno, percorrendo 142.4 Km in 4h04′18″, alla media di 34.973 Km/h. Ha preceduto allo sprint l’italiana Letizia Paternoster (Liv AlUla Jayco) e la britannica Pfeiffer Georgi (Team Dsm-Firmenich PostNL). La Kopecky è la prima leader della classifica con 3″ sulla Paternoster e 7″ sulla Georgi

05-06-2024

giugno 5, 2024 by Redazione  
Filed under Ordini d'arrivo

CRITÉRIUM DU DAUPHINÉ

Il belga Remco Evenepoel (Soudal Quick-Step) si è imposto nella quarta tappa, cronometro individuale Saint-Germain-Laval – Neulise, percorrendo 34.4 Km in 41′49″, alla media di 49.353 Km/h. Ha preceduto di 17″ il britannico Joshua Tarling (INEOS Grenadiers) e di 39″ lo sloveno Primož Roglič (BORA – hansgrohe). Miglior italiano Matteo Sobrero (BORA – hansgrohe), 14° a 1′54″. Evenepoel è il nuovo leader della classifica con 33″ su Roglič e 1′04″ sullo statunitense Matteo Jorgenson (Team Visma | Lease a Bike). Miglior italiano Giulio Ciccone (Lidl – Trek), 28° a 3′12″

ZLM TOUR (Paesi Bassi)

Il belga Rune Herregodts (Intermarché – Wanty) si è imposto nella prima tappa, circuito a cronometro di Westkapelle, percorrendo 14.7 Km in 17′16″, alla media di 51.032 Km/h. Ha preceduto di 12″ l’olandese Tim van Dijke (Team Visma | Lease a Bike) e di 18″ il russo Gleb Syritsa (Astana Qazaqstan Team). Miglior italiano Mirco Maestri (Team Polti Kometa), 11° a 41″. Herregodts è il primo leader della classifica con 12″ su Van Dijke e 18″ su Syritsa. Miglior italiano Maestri, 11° a 41″

TOUR OF LITHUANIA

Il danese Stian Rosenlund (Airtox – Carl Ras) si è imposto nella prima tappa, circuito di Klaipėda, percorrendo 179.2 Km in 3h42′31″, alla media di 48.32 Km/h. Ha preceduto allo sprint l’estone Oskar Nisu (Ferei Quick-Panda Podium Mongolia Team) e di 2″ il connazionale Mads Andersen (Airtox – Carl Ras). Nessun italiano in gara. Rosenlund è il primo leader della classifica con lo stesso tempo di Nisu e 8″ su Andersen

TOUR DU MAROC

Il francese Jonathan Couanon (Nice Métropole Côte d’Azur) si è imposto nella sesta tappa, Khouribga – Beni Mellal, percorrendo 112.4 Km in 2h21′41″, alla media di 47.599 Km/h. Ha preceduto allo sprint il francese Paul Hennequin (Nice Métropole Côte d’Azur) e l’italiano Lorenzo Cataldo (Vini Monzon – Savini Due – OMZ) . In gara anche l’italiano Filippo Tagliani (Vini Monzon – Savini Due – OMZ), 43° a 6′31″. L’eritreo Natnael Berhane
(Beykoz Belediyesi Spor Türkiye) è il nuovo leader della classifica con 1″ su Couanon e 4″ sul francese Axel Narbonne Zuccarelli (Nice Métropole Côte d’Azur). Cataldo 26° a 9′20″, Tagliani 27° a 9′22″

TOUR DU CAMEROUN

Il camerunense Clovis Kamzong (SNH Vélo Club) si è imposto nella quinta tappa, Bafoussam – Nkongsamba, percorrendo 119.5 Km in 2h54′12″, alla media di 41.16 Km/h. Ha preceduto di 1′45″ il connazionale Rodrigue Eric Kuere Nounawe (SNH Vélo Club) e l’ivoriano Isiaka Cissé (nazionale ivoriana). Nessun italiano in gara. Kamzong è ancora leader della classifica con 2′14″ sull’algerino Ayoub Sahiri (nazionale algerina) e 2′46″ sull’algerino Abdallah Benyoucef (nazionale algerina)

04-06-2024

giugno 4, 2024 by Redazione  
Filed under Ordini d'arrivo

CRITÉRIUM DU DAUPHINÉ

Il canadese Derek Gee (Israel – Premier Tech) si è imposto nella terza tappa, Celles-sur-Durolle – Les Estables, percorrendo 181.7 Km in 4h22′18″, alla media di 41.563 Km/h. Ha preceduto allo sprint il francese Romain Grégoire (Groupama – FDJ) e di 3″ il britannico Lukas Nerurkar /EF Education – EasyPost) Miglior italiano Giulio Ciccone (Lidl – Trek), 4° a 3″. Gee è il nuovo leader della classifica con 3″ sul danese Magnus Cort (Uno-X Mobility) e 4″ Grégoire. Miglior italiano Ciccone, 9° a 13″

TOUR DU MAROC

L’italiano Lorenzo Cataldo (Vini Monzon – Savini Due – OMZ) si è imposto nella quinta tappa, Kelaa Seraghna – Khouribga, percorrendo 150.5 Km in 3h30′20″, alla media di 44.167 Km/h. Ha preceduto allo sprint il francese Paul Hennequin (Nice Métropole Côte d’Azur) e il turco Batuhan Özgür (Beykoz Belediyesi Spor Türkiye)). In gara anche l’italiano Filippo Tagliani (Vini Monzon – Savini Due – OMZ), 4°. Il francese Emmanuel Cognet (Team France Défense) è ancora leader della classifica con 16″ sul connazionale Alessio Cialone (Vendée U) e 24″ sul connazionale Rayan Boulahoite (Vendée U). Tagliani 21° a 3′10″, Cataldo 43° a 9′46″

TOUR DU CAMEROUN

L’algerino Ayoub Sahiri (nazionale algerina) si è imposto nella quarta tappa, Bangangte – Bafoussam, percorrendo 79.8 Km in 1h58′04″, alla media di 40.553 Km/h. Ha preceduto di 39″ l’ivoriano Isiaka Cissé (nazionale ivoriana) e il connazionale Oussama Abdellah Mimouni (nazionale algerina). Nessun italiano in gara. Il camerunense Clovis Kamzong (SNH Vélo Club) è ancora leader della classifica con 22″ su Sahiri e 1′01″ sull’algerino Abdallah Benyoucef (nazionale algerina)

Pagina successiva »