LA CARICA DEL 101° AD EILAT

Ecco il tradizionale contenitore made ne ilciclismo.it che da diverse stagioni accompagna le cronache prima del Giro e poi del Tour. All’interno ritroverete le rubriche riservate alla rassegna stampa internazionale, alla colonna sonora del giorno, alle previsioni del tempo per la tappa successiva, alle “perle” dei telecronisti, al Giro d’Italia rivisto alla “rovescia” al ricordo di un Giro passato (quest’anno rivisiteremo l’edizione del 1974, partita da un’altra terra “santa”, quella della Città del Vaticano).

GIRO D’ITALIA, GIRO DEL MONDO

Italia

Viviani imperiale a Eilat: splendido bis in volata! Dennis resta in rosa – Elia, il pericolo è il suo mestiere: “Ho chiuso gli occhi e via” – Dennis: “Voglio una tappa. La crono? Non l’ho digerita” – Cassani: “Bennett andava squalificato: manovra audace (Gazzetta dello Sport)

Il Giro in Israele, quando anche l’arido deserto si colora di rosa – La gara: Viviani bis nella 3a tappa (Corriere della Sera)

Gran Bretagna

Elia Viviani claims second straight stage win at Giro d’Italia (The Daily Telegraph)

Viviani wins stage three of Giro as Dennis retains pink jersey (The Independent)

Elia Viviani strikes after peloton toys with danger (The Times)

Francia

Giro: Viviani s’impose lors de la deuxième étape – Le désert avant l’entrée – Viviani intouchable – Transfert d’enfer – En mission dans le Néguev (L’Equipe)

Le Giro quitte Israël sur un doublé de Viviani (Le Figaro)

Spagna

Viviani repite en Eilat pese a la peligrosa maniobra de Bennett – Viviani: “Gané la etapa y no quiero entrar en polémicas” – Dumoulin: “Ha sido el sprint más pesado que he corrido” – El Etna, Montevergine y Gran Sasso, etapas clave esta semana – #FroomeDumoulin: el esperado duelo ya no ilusiona tanto – Froome: “Deseo llegar a Sicilia y comenzar la escalada” (AS)

Viviani, rey del desierto (Marca)

Viviani repite victoria y Bennett juega sucio (El Mundo Deportivo)

Belgio

Niets aan te doen: Elia Viviani spurt naar tweede ritzege in Giro, Campenaerts verliest derde plek in stand – Viva Viviani … en laat de Giro nu écht beginnen – Half Nederland met een keiharde Tom Dumoulin-erectie (Het Nieuwsblad)

Elia Viviani gagne pour la 2e fois d’affilée, Dennis reste en rose (La Dernière Heure/Les Sports)

Paesi Bassi

Elia Viviani flikt het weer in Giro d’Italia – Giro neemt afscheid van Israël – Dumoulin kraakt organisatie: ‘De privacy was nul’ – Niet rouwig om verlies(De Telegraaf)

Viviani sprint naar tweede zege, geen zorgen voor Dumoulin – Dumoulin zit kapot na ‘zwaarste sprintfinale ooit’ – Dumoulin: We hebben het overleefd (Algemeen Dagblad)

Dumoulin overleeft helse slotfase van 229 kilometer lange etappe door Israëlische woestijn (de Volkskrant)

Germania

Giro: Zweiter Streich von Viviani – Dennis im Rosa Trikot (Berliner Zeitung)

Svizzera

Der Giro-Start in Israel ist nur ein Baustein einer umfassenden Bewegung – Viviani siegt und Dennis bleibt Leader (Neue Zürcher Zeitung)

Giro: nouvelle victoire de Viviani dans la 3e étape (24 Heures)

Elia Viviani fa il bis in Israele (Corriere del Ticino)

Stati Uniti

Viviani Races to Second Consecutive Stage Win at Giro (The New York Times)

Colombia

Betancur tiene otra opción de volver a brillar en el Giro de Italia – Viviani repite victoria en el Giro, Betancur es décimo en la general – ‘Volvemos a Italia con dos camisas y dos éxitos’: Viviani (El Tiempo)

Elia Viviani repite triunfo y se adjudica la tercera etapa del Giro de Italia (El Espectador)

Australia

Aussie Rohan leads the Giro d’Italia – Dennis pretty in pink as riders get an eyeful in the Holy Land (Herald Sun)

Viviani wins again, as Dennis stays pretty in pink (The Sydney Morning Herald)

DISCOGIRO: la colonna sonora della tappa del Giro scelta per voi da ilciclismo.it

“La Rosa Del Deserto” (Nomadi)

a cura di DJ Jorgens

METEO GIRO
Le previsioni si riferiscono agli orari di partenza, passaggio e arrivo della tappa del giorno dopo

Catania: cielo sereno, 24.8°C, vento debole da WSW (6-8 Km/h), umidità al 50%
Lentini (Km 44.6): cielo sereno, 25.1°C (percepiti 26°C), vento debole da SW (5 Km/h), umidità al 49%
Pietre Calde (GPM – Km 82.4) : cielo sereno, 22.8°C, vento moderato da WSW (15-19 Km/h), umidità al 40%
Palazzolo Acreide (Traguardo Volante – Km 112.3) : cielo sereno, 20.6°C, vento moderato da W (22-30 Km/h), umidità al 38%
Vizzini (GPM – Km 150.5) : cielo sereno, 21.7°C, vento moderato da W (22-30 Km/h), umidità al 40%
Caltagirone: cielo sereno, 21.2°C, vento moderato da WSW (19-23 Km/h), umidità al 41%

L’ANGOLO DI SILVIOLO E PANCANOLO

Gli strafalcioni dei giornalisti al seguito della corsa rosa

Vegni: “Il vento potrebbe cambiare il disegno della tappa” (un uragano, forse)
Martinello: “È l’unica successo di Enrico Barbin”
Martinello: “Gibbons non ha mai vinto tra i professionisti” (l’anno scorso ha vinto al Tour de Langkawi)
Martinello: “Sempre nel massimo rischetto della fatica”
Martinello: “Si sta aumentando la velocità di crociera del gruppo”
De Stefano: “Le immagini sono tornate compatte” (parlando dei tre in fuga che si erano distanziati tra di loro e poi erano tornati a viaggiare insieme)
Pancani: “Leader della maglia rosa virtuale”
Pancani: “Il fiume che mette in considerazione il Mar Rosso con il Mar Morto”
Pancani: “Non sono parenti Boy Van Poppel e Danny Van Poppel” (sono fratelli)
Martinello: “Al termine di questo rengimento” (restringimento)
Pancani: “Kristian Baragli” (Sbaragli)
De Stefano: “Abbiamo tifato negli ultimi metri spingendo”
Fabio Sabatini: “Ad inizio rotonda ho sentito la gomma dietro andarmi via”
De Luca: “È molto strettante”

e se vi stesse chiedendo il perchè del titolo…

dalla telecronaca della tappa dell’Alpe di Siusi (Giro 2016)

Pancani: “Silviolo”
Martinello: “Dimmi Pancanolo”

IL GIRO DI GOMEZ
In questa rubrica vi faremo rileggere i piani alti della classica, come li avrebbe visti Gomez Addams nelle sue letture del giornale in “verticale”… vale a dire le classifiche giornaliere viste al contrario, dal punto di vista della maglia nera!

Ordine d’arrivo della terza tappa, Be’er Sheva – Eilat

1° Hugh Carthy
2° Eduardo Sepúlveda s.t.
3° Domen Novak s.t.
4° Giulio Ciccone s.t.
5° Niccolò Bonifazio s.t.

Classifica generale

1° Giuseppe Fonzi
2° Domen Novak a 43″
3° Edoardo Zardini a 1′38″
4° Eduardo Sepúlveda a 1′56″
5° Niccolò Bonifazio a 1′57″

1974: QUANDO LA CORSA ROSA PARTÌ DAL VATICANO
Ricordiamo quest’anno, attraverso i titoli del quotidiano “La Stampa”, il Giro del 1974 la cui partenza dalla Città del Vaticano quasi rivaleggia in “peso” con quella da Gerusalemme

18 MAGGIO 1974 – 3a TAPPA: POMPEI – SORRENTO (137 Km)

FUENTE DÀ UNA SCOSSA AL GIRO
A Sorrento lo spagnolo vince la tappa e conquista la maglia rosa
Merckx, 11° a 42”, è stato il grande battuto – Bella corsa di Gimondi, Zilioli, Moser, Battaglin, Conti e Baronchelli – Reybrouck, che guidava la classifica, fuori tempo massimo

MERCKX È PREOCCUPATO
Dopo la crisi sofferta ieri in salita
“Oggi ho capito che non sarà facile aggiudicarmi il Giro” – Fuente: “Eddy voleva stravincere, questo è stato il suo errore” – Francesco Moser è soddisfatto: “Vado forte pure in montagna”

Un gruppo di cammelli assiste allinsolito passaggio del Giro dItalia nel paesaggio desertico del Negev (foto profilo Twitter Giro dItalia)

Un gruppo di cammelli assiste all'insolito passaggio del Giro d'Italia nel paesaggio desertico del Negev (foto profilo Twitter Giro d'Italia)


ARCHIVIO

Cliccare sul nome della tappa per visualizzare l’articolo

Raduno di partenza Gerusalemme
1a tappa: Gerusalemme (cronometro indivuduale)
2a tappa: Haifa – Tel Aviv

Commenta la notizia