10-10-2021

ottobre 10, 2021
Categoria: Ordini d'arrivo

PARIGI – TOURS

Il francese Arnaud Démare (Groupama-FDJ) si è imposto nella classica francese, Chartres – Tours, percorrendo 212.3 Km in 4h33′07″, alla media di 46.63 Km/h. Ha preceduto allo sprint il connazionale Franck Bonnamour (B&B Hotels p/b KTM) e il belga Jasper Stuyven (Trek-Segafredo). Miglior italiano Andrea Pasqualon (Intermarché-Wanty-Gobert), 8° a 40″

PARIGI – TOURS ESPOIRS (Under23)

Il norvegese Jonas Iversby Hvideberg (Uno-X Pro Cycling Team) si è imposto nella corsa francese, Bonneval – Tours, percorrendo 177 Km in 3h57′32″, alla media di 44.71 Km/h. Ha preceduto di 28″ gli olandesi Casper van Uden (Development Team DSM) e Marijn van den Berg (Groupama-FDJ Conti). Unico italiano in gara Gianmarco Garofoli (Development Team DSM), 28° a 1′35″

CIRCUIT DES ARDENNES INTERNATIONAL

Il polacco Patryk Stosz (Voster ATS Team) si è imposto nella quarta ed ultima tappa, Tournes – Charleville-Mézières, percorrendo 169 Km in 4h02′53″, alla media di 41.748 Km/h. Ha preceduto allo sprint l’elvetico Robin Froidevaux (Swiss Racing Academy) e il tedesco Leon Heinschke (Development Team DSM). Un solo italiano in gara, Marco Frigo (SEG Racing Academy), 62° a 17″. Lo svedese Lucas Eriksson (Riwal Cycling Team) si impone in classifica con 11″ su Heinschke e 14″ sul ceco Matěj Zahálka (Elkov – Kasper). Frigo 42° a 5′03″

GRAND PRIX CHANTAL BIYA (Camerun)

L’olandese Peter Merx (Global Cycling Team) si è imposto nella quinta ed ultima tappa, Sangmelima – Yaoundé, percorrendo 166.2 Km in 4h14′11″, alla media di 39.232 Km/h. Ha preceduto allo sprint il camerunense Arthuce Jodele Tella (SNH Vélo Club) e di 24″ il connazionale Luuk Schuurmans (Global Cycling Team). Nessun italiano in gara. Lo slovacco Lukáš Kubiš (nazionale slovacca) si impone in classifica con lo stesso tempo del connazionale Jordi Slootjes (Global Cycling Team) e del camerunense Clovis Kamzong (SNH Vélo Club).

OITA URBAN CLASSIC

Lo spagnolo Francisco Mancebo Pérez (Matrix Powertag) si è imposto nella corsa giapponese, circuito di Oita, percorrendo 150.6 Km in 3h30′48″, alla media di 42.865 Km/h. Ha preceduto di 53″ il giapponese Masaki Yamamoto (Kinan Cycling Team) e di 2′03″ sul giapponese Yuma Koishi (Team UKYO SAGAMIHARA). Nessun italiano in gara.

Commenta la notizia