29-05-2021

maggio 29, 2021
Categoria: Ordini d'arrivo

GIRO D’ITALIA

L’italiano Damiano Caruso (Bahrain – Victorious)si è imposto nella ventesima tappa, Verbania – Valle Spluga (Alpe Motta), percorrendo 164 Km in 4h27′53″, alla media di 36.732 Km/h. Ha preceduto di 24″ il colombiano Egan Arley Bernal Gómez (INEOS Grenadiers) e di 35″ il colombiano Daniel Felipe Martínez Poveda (INEOS Grenadiers). Bernal Gómez è ancora maglia rosa con 1′59″ su Caruso e 3′23″ sul britannico Simon Philip Yates (Team BikeExchange).

BOUCLES DE LA MAYENNE

Il francese Arnaud Démare (Groupama – FDJ) si è imposto anche nella terza tappa, Saint-Berthevin – Craon, percorrendo 182 Km in 4h18′48″, alla media di 42.195 Km/h. Ha preceduto allo sprint il norvegese Kristoffer Halvorsen (Uno-X Pro Cycling Team) e l’olandese Nils Eekhoff (Team DSM). Miglior italiano Matteo Malucelli (Androni Giocattoli – Sidermec), 16°. Démare è il nuovo leader della classifica con 2″ sul tedesco Philipp Walsleben (Alpecin-Fenix) e 14″ su Halvorsen. Miglior italiano Niccolò Bonifazio (Team Total Direct Énergie), 8° a 24″

TOUR DE LA MIRABELLE

L’olandese Sjoerd Bax (Metec – Solarwatt p/b Mantel) si è imposto nella seconda tappa, Neufchâteau – Saint-Amarin, percorrendo 177 Km in 4h28′25″, alla media di 39.565 Km/h. Ha preceduto allo sprint il neozelandese Laurence Pithie (Equipe continentale Groupama-FDJ) e il norvegese Idar Andersen (Uno-X Pro Cycling Team). Due italiani in gara: Lorenzo Germani (Groupama-FDJ Conti) 65° a 9′28″, Filippo Fortin (Team Vorarlberg) 107° a 20′15″. Andersen è ancora leader della classifica con 3″ su Bax e 7″ sull’olandese Jan Maas (Leopard Pro Cycling). Germani 64° a 10′32″, Fortin 104° a 25′36″

GRAND PRIX HERNING

Il danese Mads Østergaard Kristensen (ColoQuick) si è imposto nella corsa danese, circuito di Herning, percorrendo 195 Km in 4h26′21″, alla media di 43.927 Km/h. Ha preceduto allo sprint il connazionale Magnus Bak Klaris (CO:PLAY-Giant) e di 2″ il connazionale Niklas Larsen (Uno-X Pro Cycling Team). Nessun italiano in gara

TOUR OF ESTONIA

L’estone Martin Laas (nazionale estone) si è imposto nella seconda ed ultima tappa, circuito di Tartu, percorrendo 163 Km in 3h55′23″, alla media di 41.549 Km/h. Ha preceduto di 3″ i polacchi Adrian Banaszek
(Mazowsze Serce Polski) e Maciej Paterski (Voster ATS Team). Ritirati i due italiani in gara, Andrea Peron (Team Novo Nordisk) e Umberto Poli (Team Novo Nordisk). L’estone Karl Patrick Lauk (nazionale estone) si impone in classifica con 7″ su Laas e sul greco Polychronis Tzortzakis (Kuwait Pro Cycling Team).

ORLEN NATION GRAND PRIX (Polonia) (Under23)

L’olandese Marijn Van den Berg (nazionale olandese) si è imposto nella prima tappa, circuito di Białystok, percorrendo 143.2 Km in 2h59′11″, alla media di 47.951 Km/h. Ha preceduto allo sprint il tedesco Kim Heiduk (nazionale tedesca) e il ceco Pavel Bittner (nazionale ceca). Miglior italiano Luca Coati (nazionale italiana), 7°. Van den Berg è il primo leader della classifica con 4″ su Heiduk e 6″ su Bittner. Miglior italiano Coati, 7° a 10″

TOUR OF JAPAN

Lo spagnolo José Vicente Toribio Alcolea (Matrix Powertag) si è imposto nella seconda tappa, circuito di Sagamihara, percorrendo 108.5 Km in 2h38′44″, alla media di 41.012 Km/h. Ha preceduto allo sprint i giapponesi Kazutoshi Kariya (Nihon University) e Genki Yamamoto (Kinan Cycling Team). Nessun italiano in gara. Il giapponese Nariyuki Masuda (Utsunomiya Blitzen) è ancora leader della classifica con 11″ sul francese Thomas Lebas (Kinan Cycling Team) e 44″ sul connazionale Masaki Yamamoto (Kinan Cycling Team).

TOUR DU CAMEROUN

Il bulgaro Yordan Andreev (Martigues SC-Payden & Rygel) si è imposto nella prima tappa, Yaoundé – Ayos, percorrendo 118.8 Km in 2h59′42″, alla media di 39.666 Km/h. Ha preceduto di 4″ il francese Alexandre Léonien (Martigues SC-Payden & Rygel) e il burkinabé Souleymane Koné (nazionale burkinese). Nessun italiano in gara. Andreev è il primo leader della classifica con 4″ su Léonien e Koné

INTERNATIONALE LOTTO THÜRINGEN LADIES TOUR (Donne)

L’olandese Lucinda Brand (Trek-Segafredo Women) si è imposta nella quinta tappa, circuito di Weimar, percorrendo 143.3 Km in 3h55′08″, alla media di 36.566 Km/h. Ha preceduto allo sprint la connazionale Lorena Wiebes (Team DSM) e la danese Emma Norsgaard Jørgensen (Movistar Team). Miglior italiana Marta Cavalli (FDJ Nouvelle Aquitaine Futuroscope), 19° a 14″. La Brand è ancora leader della classifica con 17″ sulla belga Lotte Kopecky (Liv Racing) e 18″ sulla Norsgaard Jørgensen. Miglior italiana la Cavalli, 14° a 2′03″

Commenta la notizia