TOUR OF HAINAN: L’ULTIMA TAPPA A PELLAUD, A MASNADA LA CLASSIFICA FINALE

novembre 1, 2018
Categoria: Copertina, News

Successo finale per Fausto Masnada nell’ultimo impegno agonistico di questo 2018 dell’Androni Giocattoli-Sidermec. L’ultima tappa è andata allo svizzero Pellaud con sei italiani nei primi 10.

Nell’ultima tappa del Tour of Hainan l’Androni Giocattoli-Sidermec disinnesca il pericolo abbuoni che potevano favorire lo svizzero Gino Mäder (nazionale elvetica), lasciando andare la fuga che si è poi giocata la vittoria. Il gruppetto di fuggitivi era formato da sette corridori – Lorenzo Rota (Bardiani-CSF), Jason Lea (Bennelong Swisswelness), Harrison Sweeny (Mitchelton-BikeExchange), Peter Schulting (Monkey Town), Edwin Parra (Ningxia Livall), Alan Marangoni (Nippo-Vini Fantini-Europa Ovini) e Simon Pellaud (nazionale elvetica) – che, pur non guadagnando mai un vantaggio considerevole, sono riusciti ad arrivare al traguardo. L’epilogo ha visto il nazionale svizzero Pellaud allungare ed andare a cogliere il successo con 5”di vantaggio su Schulting, Rota, Marangoni, Parra e Sweeny. Il gruppo, arrivato dopo 10”, è stato regolato da Jakub Mareczko (Wilier Triestina – Selle Italia) su Andrea Guardini (Bardiani-CSF), Imerio Cima (Nippo – Vini Fantini – Europa Ovini) e Luca Pacioni (Wilier Triestina – Selle Italia).
Per quanto riguarda la classifica hinale il successo finale è andato al vincitore della decisiva tappa di ieri, Fausto Masnada (Androni Giocattoli – Sidermec). Con lui sono saliti sul podio Mäder, secondo a 2″, e il francese Julien El Fares (Delko Marseille Provence KTM), staccato di 10″. Nella “topten” finale c’è un altro italiano, Simone Velasco (Wilier Triestina – Selle Italia), che ha chiuso settimo a 1’11”. Il successo di Masnada è stato così commentato da Gianni Savio, suo general manager: «Fausto merita questa vittoria, al pari di tutti i componenti la squadra. Si è raggiunto un risultato importante, che suggella una stagione davvero entusiasmante».
Si è concluso così un Tour of Hainan molto “italiano”. Nella corsa a tappe cinese i corridori di casa nostra hanno alzato le braccia sotto il traguardo per ben sei volte su nove tappe in programma. Ha iniziato Mareczko nella prima frazione, passando poi il testimone a Manuel Belletti, altro corridore dell’Androni, che si è aggiudicato la terza e la quinta tappa e ha anche vestito la maglia di leader per un giorno. Guardini ha, invece, firmato la quarta, mentre l’Androni-Sidermec ha fatto fuoco e fiamme nella settima e ottava tappa con il successo di Marco Benfatto a Sanya e di Fausto Masnada sull’arrivo in salita di Changjiang, vittoria che gli è valsa anche la definitiva conquista della classifica finale.
Per molti team questa era l’ultima gara della Stagione e l’ultima occasione per arricchire il palmarès, sia di squadra, sia dei singoli atleti. Per quanto riguarda le formazioni italianei la parte del padrone l’ha fatta, ovviamente, la squadra di Savio che con 4 successi di tappa, la vittoria finale, un secondo e un terzo posto, ha chiuso la stagione 2018 con qualcosa come 36 vittorie e 49 podi. Questa era anche l’ultima gara dell’anno per la Wilier Triestina-Selle Italia, che con la vittoria di Mareczko ha chiuso la stagione con 19 vittorie e 46 podi complessivi. A dieci ammonta il carniere di vittorie della Nippo-Vini Fantini-Europa Ovini, che in Cina ha raccolto un secondo posto con Imerio Cima nella settima tappa. Sono state, invece, 9 le vittorie della Bardiani-Csf, anche lei all’ultimo atto di questa stagione: il team della famiglia Reverberi ha anche raccolto 22 podi,
un bottino incrementato in Cina grazie alla vittoria di Guardini a Wanning, ai due terzi posti di Rota e a quello di Guardini.

Mario Prato

LAndroni chiude in bellezza la stagione 2018 con il successo di Fausto Masnada al Tour of Hainan (www.tourofhainan.com)

L'Androni chiude in bellezza la stagione 2018 con il successo di Fausto Masnada al Tour of Hainan (www.tourofhainan.com)

Commenta la notizia