TOUR OF HAINAN: EN PLEIN PER MANUEL BELLETTI

ottobre 27, 2018
Categoria: Copertina, News

Continua la striscia di successi italiani nella corsa a tappe cinese. Ad aggiudicarsi le quinta tappa è stato Manuel Belletti al termine di una perfetta operazione di controllo della gara da parte dell’Androni-Sidermec. Il velocista romagnolo grazie al successo odierno è balzato in testa alla classifica.

L’inno di Mameli continua a risuonare nella lontana Cina. A firmare il quarto successo su cinque tappe del Tour of Hainan è stato il velocista della Androni Giocattoli-Sidermec Manuel Belletti. Anche la Wanning- Lingshui non è sfuggita alla legge del ciclismo italico. Il percorso ondulato con quattro GPM richiedeva un surplus di lavoro per il controllo delle operazioni, ma la cosa non ha spaventato i ragazzi guidati in ammiraglia da Alessandro Spezialetti, che si sono fatti carico dell’onere di tenere la situazione sotto controllo. Il gap di soli 2” di Belletti nei confronti del leader della classifica generale Dylan Page (nazionale elvetica) ha ingolosito i suoi compagni di squadra che si sono impegnati al massimo per metterlo nelle condizioni migliori di fare la classica accoppiata “tappa e maglia”, il sogno di ogni ciclista di qualsiasi livello. L’unico momento in cui i ragazzi in maglia bianco-rossa non si sono visti davanti al gruppo è stato quando, nei pianeggianti 30 km tra l’ultimo GPM e l’arrivo, si sono avvantaggiati Jacopo Mosca (Wilier Triestina – Selle Italia), Alessandro Tonelli (Bardiani-CSF) e Davide Orrico (Vorarlberg Santic), raggiunti successivamente da Guillaume Boivin (Israel Cycling Academy), Gino Mäder (nazionale elvetica) e Peter Schulting (Monkey Town).
Il sestetto è rimasto in avanscoperta soprattutto grazie all’impegno di Boivin, ma nulla ha potuto contro il ritorno del plotone, ripreso in mano dall’Androni che ha così potuto lanciare al meglio il romagnolo verso il secondo successo in questa edizione della corsa cinese. Le posizioni di rincalzo sono andati a Jannik Steimle (Vorarlberg Santic) e a Raymond Kreder (Team UKYO) Altri quattro italiani si sono piazzati nella “TopTen”: Luca Pacioni (Wilier Triestina – Selle Italia) è terminato in sesta posizione, Imerio Cima (Nippo – Vini Fantini – Europa Ovini) in srttima, Mirco Maestri (Bardiani-CSF) in ottava e Alessandro Fedeli (Delko Marseille Provence KTM) in decima.
Grazie al successo odierno e al ritardo di quasi 18 minuti accusato dall’ex capoclassifica Page, Belletti è il nuovo leader della generale con un vantaggio di 7” su Kreder e di 17” sul compagno di squadra Davide Ballerini.
L’entusiasmo in casa Androni per questo ottimo periodo lo si nota anche dalle parole del team manager Gianni Savio che non lesina complimenti a Belletti e a tutta la squadra: «Complimenti a tutta la squadra e in particolare a Manuel Belletti. Lo avevamo lanciato tra i professionisti dieci anni fa e sono orgoglioso che in questa stagione, al ritorno nella nostra squadra, abbia già ottenuto cinque vittorie: tre in Asia e due in Europa».

Mario Prato

Sempre Italia sugli scudi al Tour of Hainan: ora tocca ancora a Manuel Belletti, che stavolta oltre al successo di tappa raggiunge anche la testa della classifica generale (www.tourofhainan.com)

Sempre Italia sugli scudi al Tour of Hainan: ora tocca ancora a Manuel Belletti, che stavolta oltre al successo di tappa raggiunge anche la testa della classifica generale (www.tourofhainan.com)

Commenta la notizia